Affrontare le allergie primaverili in modo naturale

Affrontare le allergie primaverili in modo naturale

 

 

Allergie primaverili che arrivano: rimedi naturali per affrontarle

La primavera è l’inizio della stagione dei casi di rinite allergica dovuta ai pollini, ma di cosa si tratta? E quali le cure naturali per combatterle?

La primavera è la stagione che ci rende più felici e sorridenti, ma d’altra parte questa porta con sé tutta una serie di casi di rinite allergica, più comunemente conosciuta come allergia primaverile.

In questa stagione le temperature iniziano a salire e si formano i pollini, ecco perché la rinite allergica, che colpisce buona parte dei soggetti, è anche detta pollinosi, e fino a qualche tempo fa anche “raffreddore da fieno”.

È una condizione che si verifica proprio in seguito ad allergia verso qualche polline e in genere si manifesta con raffreddore, misto a congiuntivite, proprio perché si ha un’infiammazione della mucosa nasale che si esterna con sintomi che vanno da starnuti a prurito, lacrimazione e/o ostruzione nasale.

In base ai tipi di polline a cui si è allergici, varia la comparsa dei sintomi in relazione al tempo: chi è allergico al polline di Cipresso o Nocciolo, ad esempio, inizia a soffrire già da Gennaio-Febbraio, mentre a chi dà fastidio la Betulla manifesta i sintomi tra Marzo e Maggio, per gli allergici alle Graminacee, invece, i sintomi di rinite si presentano tra fine Marzo e fine Giugno.

La diagnosi di tali allergie è facilmente evidenziabile con un Prick test per allergeni inalanti, mentre è più complicata la terapia che si basa esclusivamente sull’uso di antistaminici.

Rinite allergica: nuovi orizzonti?

Le ricerche in ambito allergologico dimostrano che tutti gli esseri umani sono soggetti allergici e intolleranti a tutto, ma la manifestazione dei sintomi si verifica in base al loro meccanismo di regolazione e di controllo sull’allergia o intolleranza stessa.

Chi diventa allergico significa che non ha un meccanismo di regolazione attivo.

Sono tanti, poi, gli studi che associano la rinite allergica alle infiammazioni da cibo, che si fanno portavoce di uno squilibrio che coinvolge l’intestino e il suo rapporto con gli alimenti.

Sulla base di ciò, l’alimentazione e la risoluzione di un’eventuale infiammazione causata dai cibi diventano la chiave per risolvere o alleviare il malessere primaverile causato dal polline.

Tra i rimedi naturali, da associare a una sana alimentazione, ricca di frutta e verdura in cui abbondano naturalmente minerali e vitamine, c’è la curcuma importante per le sua proprietà antiinfiammatorie e antiallergiche naturali, ma anche integratori minerali contenenti ad esempio, Zinco e Rame, elementi con una forte azione di riequilibrio del sistema immunitario che fornisco un buon controllo della sintomatologia allergica.

A questi si associano anche Manganese e Vitamina C, in quanto elementi attivi sul sistema immunitario che modulano oltretutto la risposta infiammatoria.

Tra altri rimedi naturali abbiamo poi l’estratto secco di Ribes nigrum che svolge una buona azione antistaminica naturale.

La gestione delle allergie primaverili passa dal cibo e dal rapporto che il nostro organismo crea con questo, pertanto la sana alimentazione e un’integrazione naturale sono ottimi strumenti preventivi di rinite allergica.

 

Dott. Francesco Garritano

Responsabile dello Studio Nutrilab

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contattaci!

[vc_contact_form form_email=”francesco.garritano1976@gmail.com” form_name_field=”required” form_email_field=”required” form_phone_field=”required” button_type=”primary” button_outlined=”0″]

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}