Alleati per la salute? Ecco l’olio d’oliva e l’idrossitirosolo.

Alleati per la salute? Ecco l’olio d’oliva e l’idrossitirosolo.

Olio d’oliva e idrossitirosolo, la salute vien mangiando!

L’olio d’oliva è un alimento noto sin dalla preistoria. E’ un liquido giallastro, aromatico e trasparente estratto per semplice pressione dalle olive.

Si tratta dell’unico grasso vegetale che si ottiene dalla frutta, tutti gli altri vengono estratti dai semi. Sono diverse le proprietà benefiche dell’olio d’oliva sulla salute.

All’inizio molte di queste proprietà furono attribuite all’elevato contenuto di acido oleico. Oggi invece grande spazio viene dato ai componenti minori dell’olio fra cui l’Idrossitirosolo (HT).

Olio d’oliva e idrossitirosolo: preziosi alleati per la salute?

L’idrossitirosolo è un fenolo che deriva dall’idrolisi dell’Oleuropeina, che ha origine durante la maturazione e lo stoccaggio dell’olio.

Questi processi danno luogo a Oleuropeina aglicone, idrossitirosolo  e Acido Elenolico che sono in parte responsabili delle caratteristiche organolettiche dell’olio d’oliva.

L’idrossitirosolo è in grado di stoppare il ciclo cellulare riducendo la crescita e la proliferazione e inducendo l’apoptosi (morte cellulare).

I fenoli presenti nell’olio d’oliva specie i Secoiroidi hanno una notevole capacità antiproliferativa e apoptotica su cellule tumorali con effetti cellulo-specifici. Particolarmente attivo sembra essere l’idrossitirosolo che agisce su diversi pathway cellulari implicati nella regolazione delle cellule tumorali.

Responsabile Studio Nutrilab

Dott. F. Garritano

 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}