Conosciamo bene i carciofi?

Conosciamo bene i carciofi?

Fra i tanti tipi di verdura che la stagione fredda ci offre, un posto di rielevo spetta sicuramente al carciofo.

Perché è importante?

Il carciofo è una pianta che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, la quale viene coltivata sia in Italia e sia in vari altri Paesi del mondo.

Quali le proprietà le vediamo adesso; innanzi tutto rappresentano una fonte di preziosi minerali quali sodio, fosforo, ferro, rame, potassio, e calcio oltre a contenere vitamine quali Vitamina C, betacarotene, vitamine del gruppo B (B1 eB3), Vitamina K.

Rientra fra quei cibi utili a disintossicare l’organismo e soprattutto utilissimo per abbassare trigliceridi e colesterolo LDL (colesterolo cattivo) favorendone l’eliminazione. Come?

Si è osservato attraverso studi scientifici su gruppi di persone alle quali hanno fatto assumere estratto secco di carciofi titolato in acido caffeilchinico (principio attivo del vegetale), che i livelli di colesterolo LDL diminuivano; possiamo quindi dire che abbiamo un’azione favorevole di questo ortaggio sia sulla riduzione degli acidi grassi, sia sulla riduzione del colesterolo LDL e sia un’azione protettiva del fegato.

I carciofi hanno un’azione diuretica non immediata, ma che si manifesta con un trattamento protratto; presentano azione antiossidante in quanto ritarda l’invecchiamento cellulare.

Costituiti da fibre e acqua, i carciofi sono utilissimi per il regolare funzionamento dell’intestino.

Ed ora la ricetta del giorno!

Pasta con sarde e carciofi!

Ingredienti per 2 persone:

Pasta integrale 180g, cipollotti 120g, carciofi 500g, Olio di oliva extravergine, Prezzemolo fresco, Vino bianco, Limoni ( per non far annerire i carciofi), Pinoli 70 g, Sardine 100 g.

Preparazione:

  • Pulire i carciofi eliminando le foglie più esterne e tagliarli a metà estraendo la barbetta interna;
  • Tagliare i carciofi e porli in una ciotola con acqua fredda e limone;
  • Tagliare il cipollotto finemente e stufatelo in un tegame con un po’ d’acqua per 10 minuti circa;
  • Scolare i carciofi ed aggiungerli al tegame con i cipollotti e cuocere per altri 10 minuti sfumando con il vino bianco a metà cottura;
  • Pulire e tagliare le sarde fresche e tostare i pinoli per 5 minuti circa mescolandoli;
  • Cuocete la pasta in acqua bollente salata;
  • Tritare il prezzemolo unirlo in padella ed aggiungere anche le sarde continuando a cuocere per altri 5 minuti circa;
  • Una volta cotta la pasta aggiungerla in padella aggiungendo anche i pinoli al tutto ed amalgamare.

Dott. Garritano Francesco

3472481194

www.studionutrilab.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}