Eliminare la cellulite in modo naturale? Vediamo come combattere la cellulite nel modo più efficace.

Eliminare la cellulite in modo naturale? Vediamo come combattere la cellulite nel modo più efficace.

 

 

Cellulite? Ecco come combatterla in modo naturale e divertente durante le vacanze estive.

La cellulite è una vera e propria patologia, ovvero un’infiammazione caratterizzata da noduli sottocutanei che formano il tipico aspetto “a buccia d’arancia”.

 L’inestetismo della cellulite colpisce prevalentemente le donne. Secondo recenti sondaggi (Agorà-Sidemast) in Italia 8 donne su dieci hanno la cellulite, soprattutto se ci spostiamo a Centro-Sud.

 

Come possiamo combattere la cellulite? Si può eliminare la cellulite in modo naturale?

La cellulite può essere combattuta con l’unione di strategie diverse.

Innanzitutto una dieta sana nel caso in cui l’origine dell’inestetismo dovesse essere dovuta al sovrappeso o ad abitudini alimentari sbagliate.

In questi casi gli edemi della cellulite sono legati all’accumulo di adipe. Se i problemi sono soltanto ritenzione idrica e rallentamento del microcircolo ottime soluzione sono i massaggi linfodrenanti, integratori drenanti specifici e la riduzione del sale nella dieta.

L’esercizio ha sempre un ruolo chiave: un ottimo esercizio per combattere la cellulite è quello aerobico a basso impatto, quindi movimento ad alta resistenza, ma senza sforzi e scatti improvvisi.

Aiutare ad eliminare la cellulite in modo naturale.

Ancora meglio il movimento praticato in acqua trae i suoi vantaggi dal massaggio naturalmente drenante dell’acqua sui tessuti.

Proprio per questo, tra gli sport più efficaci per combattere la cellulite troviamo il nuoto, l’aquagym, che associano i benefici dell’attività aerobica a quelli dell’attività drenante naturale dell’acqua.

Gli effetti benefici sono poi amplificati dal nuoto o dal movimento in acqua grazie agli oligoelementi presenti nell’acqua del mare, non solo il sale, ma anche iodio e micro alghe.

Anche l’acqua della piscina va benissimo per il movimento purché sia costante, quindi non solo nel periodo estivo ma anche in quello invernale, nelle apposite strutture.

A differenza del nuoto l’aquagym si adatta anche a chi non sa nuotare bene. L’aquagym prevede un livello dell’acqua medio-basso, in maniera che chi si dedica a tale attività possa toccare il fondo della piscina agevolmente con la pianta del piede.

Spesso si possono utilizzare anche attrezzi galleggianti, ad esempio i manubri, proprio per dare sicurezza e stabilità negli sport acquatici.

Una lezione di acquagym prevede una fase di riscaldamento muscolare, una fase prettamente aerobica con coordinamento della respirazione e una fase di esercizi di tonificazione per tonificare i punti critici, gambe, cosce, glutei, addome, braccia, seno. Si tratta quindi di un allenamento completo, adatto anche a persone con problemi di peso o in stato interessante perché non fa leva sulla colonna vertebrale.

Esistono anche altre attività acquatiche anticellulite da poter alternare all’aquagym, una di queste è l’ hydrospinning che viene praticata con delle cyclette fissate sul fondo della piscina sulle quali si pedala a ritmo di musica cercando, contemporaneamente, di effettuare esercizi anche per la parte superiore del corpo.

Una lezione di hydrobike è efficace non solo per combattere gli inestetismi della cellulite su gambe e fianchi, ma anche per aumentare il dispendio energetico.

 

Responsabile studio Nutrilab a Cosenza e a Milano

Dott. Francesco Garritano

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contattaci!

[vc_contact_form form_email=”francesco.garritano1976@gmail.com” form_name_field=”required” form_email_field=”required” form_phone_field=”required” button_type=”primary” button_outlined=”0″]

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}