Il lampone fonte di salute.

Il lampone fonte di salute.

Chi di voi non ha mai assaporato questo frutto così gustoso e fonte di ispirazione in cucina per molti Chefs?

Il lampone è il frutto dell’omonimo arbusto appartenente alla famiglia delle Rosaceae, dal gusto intenso e saporito.

Il colore intenso e particolare di questo frutto è una delle caratteristiche più evidenti ed al momento dell’acquisto dev’essere vivace e avere una consistenza compatta.

I lamponi sono  fonte di vitamine quali vitamine del gruppo B (B1, B2, B3 e B9), vitamina A e C; per quanto riguarda i Sali minerali invece abbiamo il potassio, il sodio, il fosforo, lo zinco, il calcio ed il ferro; ricchi di fibre ed in particolare di pectina.

Questi frutti sono ricchi di antiossidanti ed in particolare sono fonte di ellagitannini, ovvero particolari sostanze in grado di proteggere l’organismo da tumori e malattie cardiovascolari grazie all’azione dell’acido ellagico; quest’ultimo inoltre sembra essere in grado di favorire lo smaltimento del grasso ed essere quindi utili in caso di regimi alimentari volti a perdere peso.

Una curiosità?! Il miglior momento della giornata per raccogliere questi frutti sono le prime ore del mattino quando cioè risultano essere più dolci, inoltre è bene raccoglierli quando sono maturi, perché la loro caratteristica è che una volta staccati dalla pianta non maturano più.

I lamponi per il loro contenuto di fibre sono indicati come aiuto nella stitichezza in quanto favoriscono il transito intestinale; sono inoltre indicati in caso di livelli alti di colesterolo LDL in quanto pare favoriscano la diminuzione dei livelli circolanti.

Utili per proteggere le gengive, ma non solo; i lamponi infatti sono un toccasana per la pelle in quanto stimolano la produzione di collagene ed elastina (ottimo consiglio di bellezza quello di preparare una maschera per il viso frullandone la polpa); tuttavia il contenuto di acido ossalico presente nei lamponi ne rende sconsigliabile il consumo alle persone che soffrono di gotta.

 

Una gustosa ricetta per voi!

Petti di pollo ai lamponi.

Ingredienti per 4 persone:

petti di pollo (600g), lamponi (200g), 1 arancia, 2 cipollotti, olio extravergine d’oliva, aceto, salvia, timo, sale rosa dell’Himalaya , pepe.

 

Preparazione:

  • Pulire i cipollotti dalla parte verde e tritarli insieme alla scorza di un’arancia;
  • Mettere il tutto in una terrina con i lamponi lavati, la salvia, il timo e l’olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di aceto, sale e pepe;
  • Unire i petti di pollo tagliati a pezzi e marinarli per almeno due ore;
  • Scolarli e farli rosolare in una padella con un po’ d’olio extravergine d’oliva;
  • Unire circa metà della marinata e cuocere per una ventina di minuti circa;
  • Togliere dal fuoco unire l’altra parte di marinata rimasta e fare addensare per 5 minuti circa;
  • Servire con la salsa e l’arancia tagliata a spicchi.

 

Dr. Francesco Garritano

www.studionutrilab.com

3472481194

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}