Riducendo il sale riscopriamo il sapore degli alimenti

Riducendo il sale riscopriamo il sapore degli alimenti

 

 

Riscopri il sapore degli alimenti, riduci il sale!

Ridurre la quantità di sale negli alimenti è la migliore delle terapie contro l’ipertensione.

Mangiare con poco sale però non sempre è una scelta che i pazienti accettano facilmente. Da sempre sappiamo che qualche granello di sale in più nel nostro piatto rende più saporito il nostro cibo.

Noi del Sud poi, con la nostra tradizionalità spesso però tendiamo ad esagerare. Nonostante le campagne del  Ministero della Salute sull’impiego di poco sale e gli innumerevoli studi scientifici al riguardo, sembra che al nostro palato non sappiamo proprio negare nulla! Ormai mangiare salato è un’abitudine acquisita sin dall’infanzia, pensiamo infatti ai nostri nonni che del sale non potevano proprio farne a meno.

Liberarsi di questa abitudine, acquisendone di nuove, più salutari è facilissimo. Il sale infatti non è l’unico condimento che possiamo usare in cucina. Per preparare piatti salutari e prelibati, basta solo un po’ di fantasia e l’utilizzo di piante aromatiche. Rosmarino, timo, prezzemolo, origano e tante altre, sono piante aromatiche che contengono essenze odorose ed oli essenziali capaci di esaltare il sapore dei cibi. Possono essere abbinate a diverse pietanze, dalla carne al pesce, agli ortaggi. Utilizzare le piante aromatiche ci permette di accantonare con facilità il sale, sono quindi degli ottimi sostituti.

Le piante aromatiche sono un’importante scelta salutare, contengono infatti numerosi principi attivi che migliorano la funzionalità del nostro corpo. L’assunzione di sale in eccesso può alterare i delicati equilibri interni al nostro organismo, regalandoci ipertensione, fragilità arteriosa, irritabilità nervosa e altri disagi.

Ecco perché  una dieta iposodica è efficace nel ridurre la pressione arteriosa , agendo peraltro molto rapidamente.

La percezione del salato si affievolisce se ci abituiamo a salare molto; al contrario se saliamo poco, la percezione diventa più intensa e abbiamo bisogno di molto meno sale a parità di risultato. Impariamo a riconoscere la presenza di sale in alimenti che di regola non ne dovrebbero avere e, a scegliere anche fuori di casa alimenti a basso contenuto di sale.

Riscopriamo il sapore degli alimenti, riduciamo il sale.

Responsabile studio Nutrilab a Cosenza e a Milano

Dott. Francesco Garritano

autore2

 

 

 

 

 

 

 

Contattaci!

[vc_contact_form form_email=”francesco.garritano1976@gmail.com” form_name_field=”required” form_email_field=”required” form_phone_field=”required” button_type=”primary” button_outlined=”0″]

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}