Sport e studio: una coppia perfetta!

Sport e studio: una coppia perfetta!

 

 

 

Gli scienziati dell’università di Montreal hanno dimostrato che l’attività fisica è in grado di aumentare la concertazione, il livello di attenzione e la capacità di autocontrollo, migliorando la performance del cervello anche negli esiti scolastici.

Uno studio riportato sugli Annals Journal of Health Promotion e condotto su 2700 studenti, nati tra il 1997 e 1998, ha messo in evidenza tutti benefici dell’ambiente sportivo sulle capacità intellettive dei ragazzi.

Lo sport infatti sviluppa nei ragazzi il senso di gruppo e di cooperazione, il rispetto dei ruoli, la coordinazione e il senso di responsabilità.

L’esercizio fisico ha un effetto diretto sia sul comportamento che sul rendimento scolastico, infatti permette l’acquisizione dell’autodisciplina che migliora l’attenzione in classe nonché lo svolgimento dei compiti a casa.

Numerosi studi al riguardo hanno evidenziato i molteplici benefici dell’attività fisica e dello sport: è emerso infatti che i giovani atleti hanno voti più alti rispetto alla media, soprattutto nella lingua madre e nelle materie scientifiche, e hanno una tendenza minore ad assentarsi da scuola.

Secondo una ricerca inglese condotta su 5 mila ragazzi pare che un esercizio fisico di 17 minuti in più al giorno per i maschi e 12 per le femmine è già in grado di migliore le performance scolastiche nelle materie scientifiche, miglioramento che persiste anche negli anni successivi.

Quindi già dopo solo 5 minuti di attività si rivelano i primi miglioramenti di nei risultati dei test utilizzati per misurare le capacità intellettuali.

Lo sport influenza anche la quantità e la qualità dei compiti a casa; è stato visto infatti che il 48% dei soggetti atletici dedica circa 3 ore in più settimanali allo studio rispetto a quelli che non svolgono alcun tipo di attività fisica.

Da studi statistici è emerso che gli studenti di scuola media e superiore che fanno sport si assentano meno frequentemente da scuola, riportando circa il 42% in meno di assenze ingiustificate, e prendono parte alle risse o ad atti vandalici per circa il 27-28% in meno rispetto ai coetanei.

Lo sport quindi migliora la qualità della vita non solo perché mantiene il fisico allenato e sviluppa la massa muscolare, che è quella metabolicamente attiva, ma anche perché mantiene una buona attività e ossigenazione del cervello a tutte le età, a partire dall’infanzia.

Mens sana in corpore sano!

Responsabile dello Studio Nutrilab a Cosenza e a Milano
Dott Francesco Garritano

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contattaci!

[vc_contact_form form_email=”francesco.garritano1976@gmail.com” form_name_field=”required” form_email_field=”required” form_phone_field=”required” button_type=”primary” button_outlined=”0″]

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.francescogarritano.it/nutrizionista/wp-content/uploads/2017/05/garritano.jpg);background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}