01. Test Permeabilità Intestinale Mass-Q Gastropack I

Il test per la valutazione della permeabilità intestinale ha lo scopo di valutare lo stato morfologico e funzionale dell’apparato gastrointestinale. Alterazioni della parete intestinale possono modificare l’assorbimento di nutrienti nel circolo ematico e la corretta regolazione della permeabilità gastrointestinale nei confronti delle molecole e sostanze esogene come tossine, microbi, cibo non digerito, ed altro, ed essere la causa di molti disturbi aspecifici.Il tratto gastrointestinale protegge il corpo da microrganismi e batteri, e contemporaneamente garantisce l’assorbimento dei nutrienti introdotti tramite la dieta. Tale assorbimento avviene attraverso il doppio strato di fosfolipidi che favorisce il passaggio transcellulare di sostanze liposolubili mediante gli enterociti, e attraverso strutture proteiche complesse tra cellule adiacenti, chiamate tight junctions, che permettono il passaggio di sostanze idrosolubili, attraverso gli spazi acquosi.

Sintomi di un’alterazione della permeabilità gastrointestinale possono comprendere meteorismo, gonfiore, diarrea e infiammazioni dell’intero tratto gastrointestinale. Patologie che possono causare o aggravare ulteriormente la permeabilità gastrointestinale sono invece: gastriti, ulcera peptica, celiachia, morbo di Leśniowski-Crohn, cirrosi epatica, fibrosi cistica, infezioni come l’HIV, IBD, IBS, diabete di tipo I, Helicobacter pylori, microrganismi, virus e tossine, stress dell’organismo, allergie e intolleranze alimentari, iperattività del sistema immunitario e danni dovuti all’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei.

02. Qual’è il principio del test?

Il principio del test si basa sulla rilevazione a livello urinario delle concentrazioni dei substrati somministrati. La presenza di saccarosio, lattulosio e/o sucralosio in quantità diverse rispetto a quelle attese indica un’alterazione della permeabilità gastrointestinale. Il mannitolo fornisce informazioni sullo stato morfologico dell’intestino e su possibili atrofie a livello dell’apice dei villi. Il saccarosio è un disaccaride utilizzato per verificare la permeabilità gastrica. Il sucralosio (E955) è un disaccaride artificiale che viene utilizzato per la valutazione della permeabilità dell’ultimo tratto dell’intestino, il colon.

03.Come prepararsi al test?

Per una corretta esecuzione del test il paziente dovrà attenersi in modo scrupoloso alle indicazioni di seguito riportate.

Nella settimana precedente al test evitare l’assunzione di lassativi, prebiotici, probiotici e zuccheri sintetici.

Nel giorno precedente all’esecuzione del test evitare il consumo di alimenti che potrebbero contenere zuccheri, come: cioccolato, caramelle, gomme da masticare, succhi di frutta, frutta fresca o confezionata, caramelle per la tosse, prodotti dietetici e gelati.

La sera prima del test la cena sarà costituita unicamente da carne o pesce alla griglia e verdura e dovrà essere consumata entro le 20.00. Evitare il consumo di alcolici.

Dopo cena bere circa 1 litro d’acqua.

La mattina del test restare a digiuno.

04. Procedura per l’esecuzione del test

Si invita a seguire scrupolosamente le indicazioni date dal dottore e a compilare debitamente il Modulo Richiesta Analisi.

 

Visiona gli altri servizi e test di laboratorio 

Ulteriori informazioni

Benvenuto nel modulo di prenotazione
analisi di laboratorio

Se preferisci mi puoi contattare anche su questi recapiti telefonici: 3472481194 – 3920092540

Reload Captcha

CI SONO SEMPRE NOVITA' CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Iscriviti e rimani aggiornato

Leggi informativa