Formazione Nutrizione, Francesco Garritano, Nutrizionista

Dott. Francesco Garritano, biologo nutrizionista

Nutrizionista a Roma

Per troppo tempo si è confuso il periodo in cui si decide di raggiungere il proprio peso ottimale con un super lavoro da compiere attraverso privazioni e mortificazioni. Dobbiamo andare indietro nel tempo per risalire ai primi tentativi di far comprendere alle persone che per riuscire ad avere un corpo ben disegnato serve solo conoscere come nutrirsi e qualche esercizio fisico per compensare l’eccesso di sedentarietà.

Non ci sono segreti incredibili per ottenere un fisico in forma, se per forma intendiamo un peso normale rispetto alle caratteristiche dell’altezza e dell’età, che non è di certo la forma atletica che invece prende in esame la forza muscolare.
In definitiva per essere in forma occorre conoscere ciò che vuole realmente il nostro corpo eliminando invece ciò che non desidera, tutto ciò si traduce in qualità dell’alimentazione.

Portare il proprio fisico in uno stato di equilibrio significa aver raggiunto un punto in cui il proprio regime alimentare risulta adeguato al fabbisogno del proprio corpo. Sappiamo anche che per riuscire a generare soddisfazione non bisogna dimenticarsi di mettere nel giusto conto il piacere del gusto e della serenità che deriva dall’apprezzamento del momento del pasto. Solo in questo modo il relax che si genera diventa duraturo e non si rischia di tornare indietro.

Ognuno di noi ha un proprio metabolismo ed è possibile che abbia bisogno di uno stimolo con integratori naturali. Questa esigenza non bisogna confonderla con l’assunzione di farmaci poiché si tratta di una pratica non corretta e persino inutile oltre che pericolosa.

La moderna dieta che viene studiata appositamente per ciascun paziente è frutto di esperienza prolungata negli anni. Non si cerca di tener sotto controllo la conta calorica ma di stimolare l’ipotalamo, regolarizzandolo, in questo modo non si perde per strada un elemento essenziale che è quello del piacere di nutrirsi con soddisfazione e serenità.

Da troppo tempo si sentono persone che hanno avuto successo nella perdita del peso per poi ritornare al peso originario se non addirittura superarlo. Ciò che è mancato non è certo l’impegno del paziente. E’ la sua consapevolezza nel modo di alimentarsi più in linea col piacere e la qualità. E’ la privazione che lo ha portato a pensare che la dieta era troppo difficile da mantenere nel tempo. Il giusto approccio è la scoperta di un modo di nutrirsi ancor più soddisfacente per la gola e per il corpo.

Sarò felice di accoglierti nella prima visita per farti conoscere nel dettaglio come si possono raggiungere i risultati sperati non in maniera effimera.

Servizi e “privilegi” di chi si affida al nostro studio nutrizionista di Roma

Si tratta di veri privilegi perché derivano dalla passione di chi ogni giorno ha messo tutto il suo impegno nella conoscenza e nella corretta relazione col paziente:

  • Accoglienza: per avere un giusto rapporto in cui chi ha esigenza di migliorare. Il paziente sa che può contare su uno staff intero;
  • Comprensione: Solo il paziente conosce le sue dinamiche psicologiche e queste si rivelano molte volte determinanti per la corretta strategia di lungo periodo.
  • Professionalità: necessaria per affrontare un percorso di efficacia;

Un bravo Nutrizionista si occupa delle persone, non del loro peso

Il miglioramento deriva da un corretto approccio alla persona!

Il dott. Francesco Garritano, Nutrizionista a Roma si mette a disposizione per:

  1. Le difficoltà del tratto gastro-intestinali che tramite una corretta alimentazione possono migliorare. L’equilibrio intestinale è molto delicato per questo motivo non bisogna usare farmaci e regimi alimentari aggressivi;
  2. Il recupero della tolleranza immunologica è importante per le intolleranze alimentari. Si può procedere in un modo sistematico per non eliminare la sostanza che può causare stati di intolleranza.
  3. Aiutare a migliorare il rapporto con le malattie metaboliche attraverso un migliorato rapporto con l’alimentazione sana;
  4. Disfunzioni tiroidee, è una patologia che interessa moltissimi italiani, si può ripristinarla influendo attraverso un’alimentazione che invii dei segnali precisi e correttivi;
  5. Fibromialgia, una patologia fantasma, causata dalle pessime abitudini a tavola che incidono nella perdita dell’equilibrio acido-base;
  6. Patologie autoimmuni, che necessitano di un’alimentazione corretta per riuscire a trattarle.

 

Tutto ciò è possibile in un unico centro

Quando si ha la necessità di dover ricorrere ad una fase di esami necessari per fissare la diagnosi, risulta dispendioso in termini di energie e tempo, doversi barcamenare tra più centri che svolgono esami differenti.

Nel nostro centro abbiamo pensato anche ad eliminare questa fase iniziale ma importantissima, dando modo di effettuare tutti gli esami all’interno. Il vantaggio si percepisce ed è immediato e molto apprezzato.

Di seguito la lista sintetica delle analisi e dei test

  • Il test Bioimpedenziometrico serve per ottenere dei dati precisi riguardo alla percentuale di grasso, muscolo ed acqua corporea.
  • Con la Plicometria si conosce la percentuale di grasso sottocutaneo.
  • L’Adipometria al quale viene richiesto di identificare accuratamente il grasso sottocutaneo distinguendolo da quello viscerale o profondo, il tutto con un esame ecografico;
  • Test sul metabolismo: necessario per ottenere un calcolo sul metabolismo basale e della spesa energetica totale.
  • Trovi qui l’elenco di tutti i test e analisi.

 

Come si svolgerà la prima visita?

Per prima cosa valuteremo il tuo stato di salute per poi organizzare un piano alimentare personalizzato.

90 minuti circa

In un confronto approfondito avremo modo di conoscerci meglio. Ciò che importa è sapere cosa ti piace mangiare e in generale il tuo stile di vita. Si parte dalle condizioni di salute per cui precedenza ad eventuali esami medici già effettuati, comprese le analisi del sangue per avere visione corretta di stati fisiologici o patologici. Con il test BIA AKERN 101 –  test impedenziometrico – valuteremo la massa grassa e la condizione idrica intra ed extra cellulare e la massa grassa. Alla fine ci sarà il primo piano alimentare.

Si giunge al controllo che dura 45 minuti

Passato un mese si verificano con l’impedenzometrico i miglioramenti. E’ fondamentale che il paziente si trovi a suo agio nel nuovo regime alimentare per cui si cercherà di ascoltare soprattutto

Controlli successivi in incontri di 30 minuti

Si dovrà mantenere un controllo dello sviluppo attraverso brevi incontri.

 

Ti aspetto nei miei Studi di Roma

dott. Francesco Garritano, nutrizionista

 

Studio Paradigma
Viale Regina Margherita (zona Parioli)
Tel 392 0092540 (segr.) – 347 2481194

Studio c/o Ass. Culturale EmpaticaMente
Via Aquilonia, 4 (zona Pigneto)
Tel 392 0092540 (segr.) – 347 2481194

È ormai universalmente riconosciuto, in ambito scientifico, che un tumore su tre è riconducibile a cattive abitudini alimentari ed i massimi esperti di oncologia affermano che il primo passo per prevenire i tumori si compie a tavola. Corsi su tali tematiche hanno lo scopo di contribuire a preparare di fronte tale patologia.

Ragionare di sole calorie è un concetto non più accettabile, numerosi sono invece i segnali che dal nostro organismo raggiungono l’ipotalamo, ed è l’ipotalamo a decidere come il corpo reagirà. Vari corsi cercheranno di far conoscere la dieta di segnale, ovvero un metodo alimentare con azione riequilibrante

Il corso di nutrizione 1 è un corso base di nutrizione rivolto agli studenti che si approcciano per la prima volta alla nutrizione. Al termine del corso di nutrizione base dove verranno trattate tutte le caratteristiche dei macro e micronutrienti, approfondite le tecniche di composizione corporea, ed un approccio pratico di come iniziare a svolgere la professione di nutrizionista.
Il corso avanzato tratterà invece delle diverse condizioni fisiopatologiche ed il relativo approccio dietetico-nutrizionale.

L‘obiettivo del Corso è di tipo teorico-pratico, ovvero si cercherà di far conoscere tutte le tecniche oggi conosciute per determinare la composizione corporea per soffermarci sull’esame impedenziometrico molto utilizzato in ambito ambulatoriale e ospedaliero.

Le basi scientifiche dell’alimentazione dello sportivo hanno subito negli ultimi anni una serie di scossoni che hanno fatto mettere in discussione molte delle granitiche convinzioni che gli atleti davano talvolta per scontate.
Dare importanza all’alimentazione dello sportivo è l’obiettivo del Corso di Formazione, in cui gli argomenti trattati saranno tanti come: l’analisi della composizione corporea ed il costo del sovrappeso, l’alimentazione quotidiana dello sportivo, le necessità (o non) di integrazione, l’alimentazione in funzione degli orari di allenamento, gli esami medici di riferimento e le scelte alimentari in gara (prima, durante, dopo).

L’obiettivo del Corso sarà quello di affrontare il problema dell’obesità infantile che è un fenomeno che in Italia colpisce un bambino su quattro, ed è il risultato di diverse cause. Cercare il modo di come approcciare un bambino obeso per poter risolvere il suo problema.

La celiachia è un’enteropatia autoimmune genetica causata dal consumo di glutine mentre la sensibilità al glutine, invece, è una forma di intolleranza sintomatica nei confronti del glutine. Chi ne soffre non tollera il glutine e sviluppa sintomi che possono essere molto simili a quelli delle persone affette da celiachia. Il Corso si propone di differenziare la celiachia dall’allergia al frumento e dalla gluten sensitivity.

CI SONO SEMPRE NOVITA' CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Iscriviti e rimani aggiornato

Leggi informativa

oppure se preferisci

Contattami subito!

Tel. 34724811943920092540
Email: info@francescogarritano.it

Sui social mi trovi su:

SE VUOI COMUNICARE CON ME

Contattami liberamente con questo form

Ho letto l'informativa Privacy. Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'espletamento di questa mia richiesta.

Reload Captcha