01.
CHE COS'E'
LA FIBROMIALGIA?
Leggi...
02.
CRITERI DIAGNOSTICI
E SINTOMI
Leggi...
03.
MECCANISMI ALLA
BASE DEL DOLORE
Leggi...
04.
TEST ED
ANALISI UTILI
Leggi...
05.
FIBROMIALGIA ED
ALIMENTAZIONE
Leggi...
06.
INTEGRATORI CONSIGLIATI
Leggi...
07.
PRATICHE UTILI
IN FIBROMIALGIA
Leggi...
08.
PRENOTA LA
TUA VISITA
Leggi...

4. Test ed analisi utili 

  • Test Recaller, effettuato su sangue, è in grado di valutare i livelli di due citochine infiammatorie, il BAFF ed il PAF.
  • Test QuASA (Questionario Anamnesi di Sovraccarico Alimentare), tramite il quale si può individuare il tipo di reattività in base alle risposte date dal paziente.
  • Test epigenetico, tramite il quale poter capire come l’ambiente in cui viviamo influenza il nostro stato di salute.
  • Test mineralogramma, indicatore di eccessi o di carenze minerali, ma anche di conferma o di segnale di alcune patologie.
  • Test disbiosi intestinale, un test di grande supporto nella scelta dell’approccio terapeutico appropriato e personalizzato al paziente.
  • Test SIBO, il quale permette di diagnosticare la crescita eccessiva di batteri nel piccolo intestino che, in condizioni normali, non presenta un ingente quantità di batteri.
  • Test della permeabilità intestinale, il quale ha lo scopo di valutare lo stato morfologico e funzionale dell’apparato gastrointestinale
  • Test del metabolismo della vitamina D, una vitamina coinvolta nella sindrome metabolica, nelle allergie, nelle patologie autoimmuni e tumorali, i cui livelli sono spesso bassi nelle persone con fibromialgia.
  • Test del cortisolo. Il cortisolo è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, i suoi livelli nell’organismo aumentano in risposta a stress.
  • Test del pH, il quale permette di valutare l’equilibrio acido-base del nostro organismo.

Valori ematochimici da dosare 

Esami principali

  • VES, PCR, TAS, TNF-α, IL-6, IL-17α, IL-2, IL-1 α/β, che sono i principali indici infiammatori i quali aumentano in seguito alla presenza di qualche infiammazione nell’organismo.
  • Esami utili ad escludere l’artrite reumatoide: anticorpi anti-citrullina (CCP) e fattore reumatoide, esami anti nucleo (ANA), autoanticorpi ANCA, autoanticorpi anti ENA, autoanticorpi anti DNA nativo, anticorpi anti fosfolipidi (aPL).
  • Dosaggio della vitamina D (25 OH) e del paratormone in quanto le persone con fibromialgia hanno bassi livelli sierici di vitamina D.
  • Dosaggio della vitamina B6 e della vitamina B12 in quanto la vitamina B6 è un coenzima di enzimi come le transaminasi, che intervengono nella reazione che porta al catabolismo degli amminoacidi come ad esempio l’acido glutammico, mentre la vitamina B12 è importante in quanto riduce l’infiammazione e l’omocisteina cerebrale.
  • Dosaggio dell’acido folico e dell’omocisteina che nelle persone con fibromialgia risulta essere elevata. L’omocisteina è un amminoacido che si forma a partire dalla metionina ed è considerata un fattore di rischio cardiovascolare.
  • Dosaggio della ferritina, transferrina e sideremia in quanto nei pazienti con fibromialgia è stata dimostrata la riduzione dei livelli di ferritina.
  • Cortisolo salivare su 4 provette, necessario soprattutto nelle persone sottoposte ad elevati livelli di stress.

Esami di routine:

  • Emocromo completo con formula: è un esame completo del sangue che permette di valutare molti parametri tra cui la quantità dei globuli bianchi, dei globuli rossi e delle piastrine, i livelli dell’ematocrito e dell’emoglobina.
  • Glicemia, insulinemia, emoglobina glicata.
  • Alanino aminotransferasi (ALT), aspartato aminotransferasi (AST), fosfatasi alcalina (ALP) E gammaglutamil transferasi (Gamma GT).
Iscriviti al Canale YouTubeYouTube dott. Garritano
CI SONO SEMPRE NOVITA' CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Iscriviti e rimani aggiornato

Leggi informativa

Il Dott. Francesco Garritano riceve a Milano, Roma, Cinisello Balsamo, Cosenza, Bari, Taranto, Catanzaro, Vibo Valentia, Tropea, Napoli, Taurianova, Cetraro, Messina

Prenota la Tua Visita Nutrizionale Subito!

Prenota
Segui la Pagina FacebookFacebook dott. Garritano